Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Gardolo / Via Alto Adige

Slavina sul Gran Zebrù: due morti, estratta viva una donna

La slavina, staccatasi nei pressi di passo Bottiglia, ha travolto il gruppo di scialpinisti. La giovane donna è stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Trento

CNSAS Alto Adige, foto di repertorio

E' ricoverata all'ospedale di Trento, secondo quanto riporta un lancio d'agenzia dell'Ansa, la giovane donna recuperata sul Gran Zebrù dopo essere stata travolta da una slavina che purtroppo ha causato la morte dei due compagni di escursione.

AGGIORNAMENTO: non ce l'ha fatta la donna estratta viva dalla valanga CLICCA QUI...

Secondo le prime informazioni la slavina ha travolto il gruppo di scialpinisti dopo essersi staccata a 3200  metri di quota, nella zona del passo Bottiglia. 

Sul posto sono intevenuti gli uomini del Soccorso Alpino di Solda, portati in quota dagli elicotteri dell'Aiut Alpin. I soccorritori hannno scavato nella neve trovando i due uomini senza vita e riuscendo ad estrarre la donna ancora viva, sebbene in condizioni molto gravi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slavina sul Gran Zebrù: due morti, estratta viva una donna

TrentoToday è in caricamento