menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protesta dei sindacati di base sotto il consolato francese

Una trentina di lavoratori e lavoratrici aderenti a Sbm (Sindacato di Base Multicategoriale) e Slai-Cobas si sono radunati sotto l'ufficio consolare della Francia a Trento

Una trentina di lavoratori e lavoratrici aderenti a Sbm (Sindacato di Base Multicategoriale) e Slai-Cobas si sono radunati sotto l'ufficio consolare della Francia a Trento, per solidarizzare con i loro colleghi e compagni francesi attualmente in lotta contro la versione transalpina del Jobs act italiano, "proposta ed accolta (per ora) solo dall'Assemblée nationale - hanno sottolineato - con un colpo di mano del governo socialista Hollande-Valls".

Nel passaggio Zippel, angolo Piazza Lodron è' stato esposto uno striscione con la scritta: "Le lotte della Francia sono le nostre lotte", scritto con i colori della bandiera francese, proprio sotto il portone d'ingresso dell'agenzia consolare. È stato anche distribuito un volantino di sensibilizzazione alla cittadinanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento