Cronaca Via Santa Maria

Le siepi diventano "nascondiglio" per spacciatori: il Comune le fa tagliare

Potatura strategica ai giardini di Santa Maria a Rovereto

foto di repertorio

Le alte siepi del parco di Santa Maria a Rovereto permettevano agli spacciatori di svolgere la loro "attività" senza essere visti. Perciò il Comune, in accordo con la Questura, ha deciso di darci un taglio.

Un'operazione che ha fatto molto discutere l'opinione pubblica cittadina, alla quale sono seguiti controlli mirati all'interno del parco: due ragazzi, residenti in Vallagarina ma non in città, sono stati trovati in possesso di una modesta quantità di cocaina e perciò segnalati al Commissariato del Governo.

E' stato inoltre denunciato per ricettazione un cittadino senegalese perchè trovato in possesso di una bicicletta "di dubbia provenienza", come si legge nel comunicato. Agli agenti avrebbe detto di averla ricevuta in dono da un amico.

Gli agenti hanno anche rinvenuto una bicicletta abbandonata, che è stata portata in Commissariato a disposizione di eventuali legittimi proprietari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le siepi diventano "nascondiglio" per spacciatori: il Comune le fa tagliare

TrentoToday è in caricamento