Cannabis, serra in un appartamento del centro: due denunciati

Fermata un'auto a Zambana, a bordo tre ragazzi ed un etto di marijuana: la sostanza era stata coltivata a Trento in una serra artigianale

Una serra per coltivare cannabis in casa, nel centro di Trento: è questa la scoperta della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha perquisito un appartementi trovando piante e semi di canapa, oltre  a concimi, ventilatori e tutto l'occorrente per far crescere la pianta proibita "indoor".

A guidare i finanzieri verso l'appartamento di Trento è stato unn controllo stradale sulla statalòe 12 a Zambana, dove è stata fermata un'auto che aveva appena effettuato un sorpasso azzardato in curva. Fermati, i ragazzi hanno dato subito segni di nervosismo. Il motivo è stato ben presto chiaro: nell'auto nascondevano un etto di marijuana. La sostanza proveniva dalla serra artigianale in città.

I due coltivatori sono stati denunciati per produzione di stupefacenti, reato che nel caso in questione può portare ad una condanna da sei mesi a quattro anni e ad una multa fino a 10.000 euro. L'intestatario del contratto d'affitto dell'appartamento era già stato segnalato per detenzione di stupefacenti. Due dei tre ragazzi che viaggiavano sull'auto sono stati segnalati al Commissariato del Governo per uso personale. Le conseguenze vanno dalla sospensione della patente di guida al divieto di espatrio da uno a tre mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

  • Coronavirus, medico contagiato in Germania: "Era stato in vacanza in Trentino"

Torna su
TrentoToday è in caricamento