Cannabis nell'orto ed in casa: 46enne incensurato nei guai

Piante proibite nell'orto ed in una serra indoor: secondo la Questura l'uomo potrebbe aver ceduto parte del "raccolto" a conoscenti, tanto è bastato per far scattare l'accusa di spaccio

Coltivava marijuana nel suo orto il 46enne, incensurato, sorpreso non solo con diverse piante proibite ma anche con 11 vasi di vetro colmi del "raccolto": circa 150 grammi. L'uomo, trentino residente a Villamontagna, è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Squadra Mobile i quali hanno ipotizzato che quanto fornito dalle piante coltivate in giardino ed in una serra indoor alimentata con luci artificiali fosse in eccesso rispetto ad un ipotetico uso personale.

"Il rinvenimento delle sostanze e le modalità di conservazione fanno presupporre che l’uomo potesse commerciare il prodotto della coltivazione a suoi conoscenti e in queste ore gli inquirenti stanno cercando di comprendere quale fosse la rete di spaccio delle sostanze" si legge in una nota. Ad attirare l'attenzione della pattuglia  di passaggio, ieri sera, nel borgo cittadino sono state naturalmente le piante coltivate all'esterno, che hanno fatto scattare la perquisizione domiciliare e quindi la denuncia per spaccio. Foto 4-17-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento