Finanzieri seguono un furgone e assistono ad uno scambio di droga: 12 kg di marijuana

Megasequestro a Trento Sud, arrestati due corrieri della droga

Dodici chili di marijuana "sbarcati" da un furgone e trasferiti su un'auto: è questa l'incredibile scena di fronte alla quale si sono trovati i finanzieri di una pattuglia che, insospettiti da alcune manovre anomale, stavano seguendo un mezzo intercettato alla rotatoria di Trento Sud.

Quando hanno visto l'autista del furgone scendere e passare un pacco e due borsoni ad un uomo sceso da un'auto i finanzieri sono usciti allo scoperto. Dentro al pacco ed ai borsoni sono stati ritrovati 12 chili di cannabis e 9.000 euro in contanti, considerati il corrispettivo in denaro della "merce".

I finanzieri hanno fermato il cittadino macedone, residente a Trento, e si sono fatti portare a casa sua per perquisirla. Risultato: altri 700 grammi di hashish, un chilo di cocaina, 600 grammi di sostanza da taglio e altri 3.000 euro in contanti. Un vero e proprio laboratorio per il confezionamento di diverse sostanze.

Stessa operazione è stata condotta a Prato, città dalla quale proveniva il complice, cittadino albanese. Entrambi sono stati arrestati immediatamente e si trovano ora al carcere di Trento. La Guardia di Finanza ha calcolato che il totale della droga sequestrata potesse avere sul mercato l'esorbitante valore di 400.000 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento