Trasportano cibi congelati nel portabagagli dal Veneto al Trentino, nei guai 3 cinesi

L'uomo sembra sia partito dal veneto diretto nel trentino, su commissione di altri due connazionali, anch'essi denunciati quali committenti di un trasporto fatto in violazione di ogni prescrizione

Sono finiti nei guai 3 cinesi a seguito degli accertamenti dei carabinieri di Vallarsa scaturiti da un controllo di un’Audi di qualche giorno fa. Era ora di pranzo, quando ad un posto di controllo è stato fermato un 55enne cinese. Tutto in regola per quanto riguarda documenti di guida e circolazione, ma la sorpresa, con quella temperatura esterna soffocante, è stata di trovare dei cartoni di alimenti congelati nel cofano della vettura. Il cibo è stato ovviamente sequestrato e l’autista denunciato per la violazione della legge 283/62 che regola il trasporto di alimenti (anche a temperature controllate) su automezzi. In questo caso si trattava di una normalissima vettura privata non attrezzata in alcun modo per il trasporto di alimenti, tantomeno congelati. L’uomo sembra sia partito dal veneto diretto nel trentino, su commissione di altri due connazionali, anch’essi denunciati quali committenti di un trasporto fatto in violazione di ogni prescrizione. Nulla di più, al momento, sulla destinazione dei prodotti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento