rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La storia / Rovereto

Omicidio Setti, nel parco dove è stata uccisa spunta "Il sentiero di Iris"

L'iniziativa è avvenuta durante la fiaccolata dello scorso 9 agosto per celebrare lei e Mara Fait

Durante la fiaccolata che mercoledì 9 agosto ha preso il via dal parco Nikolajewka di Rovereto per ricordare Mara Fait e Iris Setti, quest'ultima è stata al centro di una curiosa e, per certi versi toccante, iniziativa.

Infatti, poco prima che cominciasse la manifestazione, su uno dei cartelli del parco, accanto alla stradina che costeggia l'area verde non lontano da dove è stata aggredita la donna, è apparso un cartello con scritto "Il sentiero di Iris".

Su di esso la stampa di una croce con un telo bianco e una colomba. Un'iniziativa pensata da privati cittadini e che ha visto in prima linea i volontari dell'Unità di Strada di Rovereto, come spiega a Trentotoday il presidente Pantaleo Losapio: "L'idea del 'Sentiero di Iris' è venuta spontaneamente con la fiaccolata. Un gesto semplice ma che desidera ricordare una donna e quanto purtroppo accaduto in quel tratto, affinché non si dimentichi".

E chissà che questa semplice iniziativa non possa dare il via a qualcosa di più importante: "Magari l'amministrazione comunale di Rovereto valuterà di intitolare a Iris quel viale" sostiene Losapio. O, chissà, addirittura l'intero parco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Setti, nel parco dove è stata uccisa spunta "Il sentiero di Iris"

TrentoToday è in caricamento