Val del Chiese: abbattuti sei cinghiali in accordo con la Provincia

Sei esemplari abbattuti in virtù di un accordo tra cacciatori e provincia. Troppo poco: "ora verranno coinvolti direttamente i forestali". Sulle strade della valle sensori anti-cinghiale

Sei cinghiali, un maschio e cinque femmine, sono stati abbattuti dai cacciatori in accordo con la Provincia di Trento per il controllo della proliferazione (non sempre ben vista dagli agricoltori) della specie in Val del Chiese. E' quanto ha comunicato l'assessore alle foreste Michele Dallapiccola. "Non essendo soddisfatti del risultato ottenuto con l'apporto dell'associazione cacciatori - spiega in una nota - ora saranon coinvolti i forestali". Nei prossimimesi verrà inoltre  adottato un sistema di rilevamento dei cinghiali a bordo strada con sensori in grado di segnalare visivamente agli automobilisti la presenza degli animali". 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento