Passa col rosso ed i vigili lo fermano: "Patente? Mai avuta"

"Patente? Mai avuta": si può immaginare lo stupore degli agenti della polizia locale che venerdì scorso hanno fermato un 54enne che aveva "bruciato" il semaforo di via Sanzio

E' passato con il semaforo rosso all'incrocio di via Sanzio sotto gli occhi dei vigili, che lo hanno immediatamente inseguito e fermato all'altezza  di via Brennero, ma la sanzione è forse il minore dei guai: quando gli agenti della municipale hanno chiesto di vedere la patente l'uomo, 54enne trentino, non ha saputo cosa rispondere fino a dover ammettere di non averla mai avuta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da un rapido controllo è inoltre emerso che la Fiat seicento che stava guidando era di proprietà di un amico il quale l'ha prestata senza sospettare nulla, particolare che non è bastato però ad evitargli  la multa per incauto affidamento del  veicolo, ora sottoposto a fermo amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento