menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla segnalazione su "Youpol" all'arresto: nei guai un giovane, sequestrati 1 kg di droga e 1500 euro in contanti

L’app “Youpol” permette ai cittadini di interagire in tempo reale con la Polizia di Stato, inviando segnalazioni relative a episodi di bullismo e di spaccio di sostanze stupefacenti

Nota che intorno a un'abitazione si crea un grosso "traffico" di giovani, segnala il fatto tramite applicazione e la polizia arresta un giovane spacciatore. Nella notte di martedì 23 febbraio gli agenti della Squadra Mobile, sezione contrasto al crimine diffuso, conosciuti come “gli Orsi”, hanno arrestato un giovane italiano di 22 anni, residente a Volano, trovato con più di un kg di droga tra hashish e marijuana. 

Nei giorni precedenti, il Questore di Trento Claudio Cracovia aveva ricevuto una segnalazione tramite l’app “Youpol”, l'applicazione che permette ai cittadini di interagire in tempo reale con la Polizia di Stato, inviando segnalazioni relative a episodi di bullismo e di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel messaggio inviato al Questore, un genitore preoccupato per il proprio figlio, ha segnalato un continuo andirivieni sospetto di giovani anche minorenni, intorno a un’abitazione che si trova in via Trento a Volano, tale da far presumere che fosse in atto un’intensa attività di spaccio di droga.

Il messaggio è stato consegnato immediatamente sezione contrasto al crimine diffuso, “gli Orsi” hanno quindi avviato una serie di attività investigative, con sopralluoghi vicino all’abitazione segnalata. Nel corso degli appostamenti gli investigatori della Squadra Mobile hanno notato che il maggior afflusso di clienti si concentrava nel tardo pomeriggio e che, puntualmente, in serata arrivava un’utilitaria grigia con a bordo un giovane che entrava nella casa, per poi uscirne dopo circa mezz’ora.

Gli “Orsi” nella serata di martedì sono passati all'azione, hanno atteso che arrivasse la macchina, l’hanno bloccata e perquisita, trovando e sequestrando un panetto di marijuana sottovuoto di circa mezzo kg. Successivamente è stata perquisita anche l’abitazione del giovane ventiduenne e nella sua stanza sono stati trovati altri tre panetti, questa volta di hashish. Inoltre, al ragazzo sono state anche sequestrate due katane giapponesi, un bilancino di precisione per confezionare le dosi e circa 1500 euro in banconote di piccolo e medio taglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cosa cambia dal 26 aprile

  • Attualità

    Perché rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento