Cronaca

"Bruno Vespa chieda scusa al Trentino-Südtirol"

In poche ore su facebook è nato un gruppo chie pretende le scuse di Bruno Vespa al trentino Alto-Adige, dipinto come un paese di privilegiati nella puntata di "Porta a Porta andata in onda ieri sera. Il gruppo conta già 245 membri

"Bruno Vespa chieda scusa al Trentino-Südtirol": è già un caso mediatico la puntata di Porta a Porta andata in onda ieri sera in cui le due province sono state dipinte come il paese dei balocchi, abitate da privilegiati ed egoisti che addirittura "storcono il naso perchè non possono battere moneta". Su facebook Massimiliano Baroni ha creato un gruppo che chiede le scuse ufficiali di Vespa ai trentini e agli altoatesini. Il gruppo in poche ore conta già 245 membri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bruno Vespa chieda scusa al Trentino-Südtirol"
TrentoToday è in caricamento