menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga e devianze: verranno aumentati i controlli fuori dalle scuole

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha dato attuazione alla direttiva 'Scuole sicure'. Nei prossimi giorni, nell'ambito di un apposito tavolo tecnico, verranno calendarizzati specifici servizi

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha dato attuazione alla direttiva 'Scuole sicure'. Nei prossimi giorni, nell’ambito di un apposito tavolo tecnico che coinvolgerà forze dell’ordine e polizia locale di Trento, verranno calendarizzati specifici servizi in prossimità degli istituti scolastici. La situazione verrà costantemente seguita attraverso un apposito monitoraggio che consentirà di calibrare al meglio i diversi interventi. In particolare - spiega una nota del Commissariato del governo di Trento, "oltre alla costante opera di formazione e informazione già da tempo messa in atto dalle Istituzioni scolastiche, dall’Amministrazione Comunale e dalle Forze di Polizia, con incontri mirati rivolti a studenti, docenti e famiglie  non solo sul problema dell’uso di stupefacenti ma più in generale sulle diverse tipologie di devianza, si è ritenuto di implementare e potenziare mirati servizi di controllo".

Nel corso della riunione odierna è stata approfondita la recente direttiva del Ministero dell’interno finalizzata ad una mirata attività di prevenzione e contrasto dei diversi fenomeni di devianza, con particolare riferimento al consumo ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Sebbene la situazione generale, emersa dal confronto dei dati di tutte le istituzioni coinvolte, sia risultata positiva in quanto il fenomeno dello spaccio risulta pressochè assente nelle aree adiacenti i plessi scolastici, è stata comunque evidenziata la necessità di una sinergia negli interventi istituzionali attraverso un modello operativo integrato che metta in campo, anche in chiave preventiva, tutte le risorse disponibili, tenuto conto che i punti di approvviggionamento delle sostanze stupefacenti riguardano altri ambiti non attigui alle scuole. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento