menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pronta la scuola di Amatrice: si lavora agli ultimi dettagli, giochi e banchi

Ultimi ritocchi per la scuola temporanea realizzata dalla Protezione Civile Trentina nel borgo distrutto dal terremoto

Nel giorno della prima campanella per 86.000 studenti in Trenntino anche ad Amatrice, nell'alto Lazio distrutto dal sisma  del 24 agosto, la scuola può aprire le porte a 200 alunni. I banchi sono stati posizionati oggi, e gli uomini della Protezione Civile (ingegneri, Vigili del Fuoco, Alpini) sono al lavoro per gli ultimi dettagli.

La scuola costruita dalla Provincia autonoma di Trento nel paese più  colpito dal terremoto è stata ultimata in tempo record: due settimane fa l'area, trovata in extremis dal sindaco, appariva come una grande spianata di terra. Oggi il polo scolastico temporaneo è formato da 24 moduli, che sono stati dipinti con i colori primari e resi più confortevoli con arredi e coperture in legno. Non mancano, come mostrano le  foto della Protezzione civile, i giochi per i bambini, per ridare anche ai più piccoli un po' di spensieratezza dopo la paura e con un futuro che rimane ancora incerto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento