menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le scuole si sfidano "A suon di parole", torneo di dibattito argomentativo

È in fase di svolgimento la seconda edizione di A suon di parole, torneo di dibattito argomentativo tra alcune classi terze e quarte di varie scuole superiori della città di Trento e della provincia

È in fase di svolgimento la seconda edizione di A suon di parole, torneo di dibattito argomentativo tra alcune classi terze e quarte di varie scuole superiori della città di Trento e della provincia. Gli studenti si sfidano in gare basate sulla capacità di argomentare e contro argomentare intorno a  tematiche di carattere civico e sociale, scelte anche in base agli interessi dei giovani.

Dopo i dibattiti sulla street art (è un'arte o no?) e sull'essere giovani oggi (è più facile o più difficile che in passato?), l'ultima semifinale si svolgerà domani, mercoledì 16 maggio alle 14.30 presso il liceo Galilei e sarà valutata, come le precedenti, sulla base di criteri rigorosi da giudici esterni.
I due temi contrapposti, sostenuti rispettivamente da una classe del liceo Galilei e una del liceo Da Vinci, sono: "Lo svago notturno in città è un'opportunità" contro "Lo svago notturno in città è un problema".

Le due squadre finaliste si sfideranno poi il lunedì 4 giugno prossimo in un confronto cittadino aperto al pubblico che si svolgerà presso la Facoltà di Giurisprudenza.
Il progetto nasce soprattutto dalla constatazione della debolezza del dibattito pubblico nella nostra società e dell’invadenza dei mezzi di comunicazione di massa. Da questo dato di fatto nasce l’esigenza di educare i giovani a formulare ragionamenti in maniera autonoma e di promuovere in maniera ludico-agonistica la capacità di discutere secondo le regole di una dialettica corretta, fornendo loro le premesse teoriche dell’argomentazione e alcune tecniche essenziali di dialogo, in modo da permettere la pratica concreta del dibattito: acquisizione di precise competenze nel sostenere la propria tesi, ascolto con senso critico e autocritico delle tesi altrui, capacità di controbattere.

Promosso, dal Servizio Cultura, turismo e politiche giovanili del Comune, Iprase e Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Trento, il torneo di quest'anno vede coinvolti più di cinquecento studenti, docenti ed esperti e numerose classi cittadine dei Licei “L. Da Vinci”, “G. Galilei” e “G. Prati”, nonché dei Licei “A. Maffei” di Riva del Garda e “L. Guetti” di Tione.
 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento