rotate-mobile
Cronaca

I consiglieri regionali raccolgono 70 mila euro per la scuola di Finale Emilia

Ricostruita la struttura scolastica crollata dopo il violento sisma del 2012. I consiglieri regionali hanno raccolto 70 mila euro. La struttura, che ospiterà 240 bambini, è costata circa 1 milione di euro

A poco meno di un anno dal devastante sisma che ha colpito l’Emilia Romagna, il paese di Finale ha oggi un nuovo polo scolastico destinato ad ospitare circa 240 bambini. La struttura è stata realizzata anche grazie al Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige, che si è impegnato in una raccolta fondi già nei primi momenti successivi al terremoto. L'ufficio di presidenza aveva infatti invitato consiglieri ed ex consiglieri a donare volontariamente una cifra: ad agosto, in una riunione congiunta con il collegio dei capigruppo, era stato deciso di contribuire, raccogliendo 70 mila euro.  La struttura, voluta dall’Erga Omnes Onlus, realizzata in legno e costata circa un milione e duecentomila euro, ospita due sezioni di nido e 6 di scuola materna. "Essere qui oggi – ha detto il vicepresidente del Consiglio regionale, Marco Depaoli, che ha voluto essere presente alla cerimonia di inaugurazione – è una grande emozione. La gioia di questi bambini e dei loro genitori è una grandissima soddisfazione. Sono qui a nome di tutti i Consiglieri regionali e degli ex consiglieri, ma anche di ogni cittadino trentino e alto atesino, per testimoniare la vicinanza della nostra popolazione".  Insieme al Vicepresidente Depaoli, ha partecipato all’inaugurazione anche Rudolf Piger, assessore comunale a Magrè, comune altoatesino che ha destinato i fondi raccolti tra la popolazione locale alla costruzione dell’asilo. Al taglio del nastro, il sindaco di Finale,  Fernando Ferioli, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di quest’opera: "Un anno fa –ha ricordato – ho pianto di fronte alle rovine del nostro paese. Non credevo che ce l’avremmo fatta, che saremmo riusciti a rimetterci in piedi. Ma questa scuola è la dimostrazione di quello che è il senso più vero di comunità. Grazie ai tanti volontari, alla solidarietà arrivata da tutta Italia, oggi possiamo ripartire e lo facciamo proprio dai bambini, come messaggio di speranza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I consiglieri regionali raccolgono 70 mila euro per la scuola di Finale Emilia

TrentoToday è in caricamento