Lo aspettano a cena ma non arriva e scattano i soccorsi

Un uomo di 50 anni di Mezzocorona aveva appuntamento per una cena con gli amici, che lo aspettavano per le 21.30. Non è mai arrivato, così i compagni preoccupati hanno avvisato i soccorsi. Lui dormiva da un amico

Un uomo di 50 anni di Mezzocorona aveva appuntamento per una cena con gli amici, che lo aspettavano per le 21.30. Non è mai arrivato, così i compagni preoccupati hanno avvisato i soccorsi. Lui dormiva da un amico. E' successo l'altra notte in Rotaliana, quando verso la mezzanotte il centralino della centrale operativa del 115 a Trento ha risposto alla chiamata di alcune persone in apprensione perché non vedevano arrivare il loro amico, partito in moto da Mezzocorona verso le 21, che alla mezzanotte passata doveva ancora presentarsi. A quel punto è partita la "macchina" dei soccorsi": volontari e  vigili del fuoco che lo hanno cercato fino alle 6.30 del mattino, temendo il peggio visto che l'uomo aveva anche il telefono spento. Quando lo ha riacceso, ha visto un certo numero di chiamate: è bastata una telefonata per risolvere il mistero, il 50enne si era fermato lungo la strada, preferendo il letto degli ospiti a casa di un amico, che la cena con gli amici, che non aveva avvertito in alcun modo del forfait. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento