menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente rinnovo contrattuale: metalmeccanici in sciopero

Aperta la vertenza con Federmeccanica e Assistal dopo il mancato rinnovo contrattuale nazionale, che in Trentino riguarda circa 9 mila lavoratori, 12 mila circa in Alto Adige

Niente si muove sul fronte del rinnovo del contratto nazionale di settore e per questa ragione, dopo l'ennesimo incontro conclusosi con un nulla di fatto, Fiom Fim e Uilm hanno proclamato un nuovo sciopero, il secondo da quando si è aperta la vertenza con Federmeccanica e Assistal dopo il mancato rinnovo contrattuale nazionale, che in Trentino riguarda circa 9 mila lavoratori, 12 mila circa in Alto Adige.

I metalmeccanici sciopereranno anche in Trentino Alto Adige lunedì 11 luglio. I lavoratori di tutta la regione si ritroveranno a Trento, di fronte alla sede di Confindustria, per un presidio che inizierà alle 9.30 del mattino. Interverranno i segretari provinciali di Fiom, Fim e Uilm del Trentino e dell'Alto Adige, nonché Michele Zanocco della segreteria nazionale della Fim. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento