menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero delle mense anche a Trento, presidio in via Tommaso Gar

Mancato rinnovo del contratto multiservizi ed incertezza retributiva al centro della protesta di oggi

Mense ferme anche in Trentino oggi, martedì 30 maggio, per lo sciopero nazionale del settore multiservizi, che riguarda  anche agenzie di viaggio ed altre categorie. In regione la manifestazione si è tenuta questa mattina a Bolzano, dove hanno preso parte al presidio anche i lavoratori trentini sotto le insegne della Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs. Presidio, nel pomeriggio, anche in via Tommaso Gar, presso la mensa universitaria, che oggi difficilmente riuscirà a garantire il servizio di ristorazione agli studenti.

Al centro della protesta il mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale da cinque anni. "In Trentino 30.000 lavoratori senza contratto" denunncia la Cgil, riferendosi al rinvio ormai quinquennale di un nuovo accordo per i diersi settori. A rischio sarebbero la 13esimma e la 14esima mensilità, oltre alla malattia retribuita. Ad aggravare la situazione dei lavoratori delle mense universitarie di Trennto c'è anche il mancato pagamento degli ammortizzatori sociali rischiesti, alternativi al licenziamento, da settembre 2016. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, sintesi del nuovo Dpcm

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, un altro lutto e +220 contagi

  • Attualità

    Sicor, sostegno da "tute blu" e studenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento