menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero dei medici di base e delle guardie mediche. L'assessore: "Scelta incomprensibile"

L'assessore Segnana: "Incontro già fissato, la delibera non poteva essere approvata". Sciopero il 31 genaio e 1 febbraio

Prima lo sciopero annunciato e poi annullato. L'accordo sembrava raggiunto ma la Cisl medici - Intesa sindacale ora torna ad annunciare due giorni di stop per i medici di famiglia e le guardie mediche: il 31 gennaio ed il 1 febbraio. 

"Una scelta incomprensibile" così l'assessore alla Sanità Stefania Segnana prendendo atto dell'agitazione commenta la decisione del sindacato. "Era già stato fissato un incontro. Siamo sempre stati disponibili al dialogo, e sempre lo saremo. Purché la lingua adottata sia quella del buon senso e della responsabilità". 

"La Giunta non poteva inserire all'ordine del giorno la delibera auspicata dal sindacato saltando i passaggi tecnici necessari; oltretutto quella di ieri era una riunione programmatica articolata seguendo un iter specifico" spiega l'assessore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento