Cronaca

Sciopero dei trasporti: tutto quello che devi sapere

Primo sciopero dei trasporti del 2023. Potrebbe essere un giorno "nero" per il trasporto pubblico locale da nord a sud: tutte le informazioni utili

Un nuovo sciopero nazionale dei mezzi pubblici è in arrivo: venerdì 17 febbraio e renderà la vita un po' complicata per chi si sposta con i mezzi pubblici prima del weekend. Quello di venerdì sarà il primo sciopero dei trasporti del 2023. Potrebbe essere un giorno "nero" per il trasporto pubblico locale in diverse città italiane.

Il sindacato Usb lavoro privato ha annunciato un'ampia mobilitazione a partire dallo sciopero nazionale di 24 ore del settore del trasporto pubblico per venerdì 17 febbraio 2023. Il 3 marzo è poi previsto anche presidio davanti al Ministero dei Trasporti "per rivendicare la centralità dei trasporti pubblici e del ruolo degli autoferrotranvieri", si legge nel comunicato di Usb. 

In Trentino

Attenzione, dunque ai chi viaggerà venerdì e a tutti pendolari. Il personale viaggiante e gli addetti alle biglietterie garantiranno il servizio dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 16 alle 19. Le corse iniziate all’interno delle fasce orarie di servizio garantito, e non ancora ultimate, verranno effettuate con le seguenti modalità:

  • servizio urbano/funivia Trento-Sardagna: prosecuzione fino al capolinea;
  • servizio extraurbano/ferroviario (ferrovia Trento-Malè-Mezzana e Trento-Borgo-Bassano): prosecuzione fino al completamento della corsa.

Il servizio riprenderà regolarmente nella giornata successiva. Il dato di adesione al più recente sciopero indetto dal sindacato Usb è stato pari al 22,4% del personale di Trentino trasporti SpA.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei trasporti: tutto quello che devi sapere
TrentoToday è in caricamento