menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, USB verso lo sciopero generale anche in Trentino

A due anni dalla riforma della "buona scuola" il sindacato incrocia le braccia contro Clil, test Invalsi e liceo breve

Quella che nel 2015 era stata presentata come "la buona scuola", prevista dalla legge 1007, ed in Provincia di Trento dalla legge 5, continua a non convincere una parte del mondo sindacale. Anche in Trentino l'Unione Sindacale di Base ha annunciato l'adesione allo sciopero generale previsto per il  prossimo 10 novembre nelle scuole di ogni ordine e grado.

Tanti i punti di contrarietà del sindacato, dall'alternanza scuola-lavoro (recepita in Trentino soprattutto grazie alle direttive dell'assessore allo Scviluppo Economico Alessandro Olivi) che, spiega l'USB in una nota, "ha messo a disposizione delle aziende private, delle cooperative, delle amministrazioni pubbliche aziendalizzate un esercito di prestatori d’opera gratuita", fino alla perenne battaglia contro certificazioni come ECDL e titoli rilasciati da istituti linguistici privati: "L’obiettivo da anni praticato e perseguito è quello di sottrarre valore legale al titolo di studio" scrive il sindacato.

Nel campo dell'insegnamento delle  lingue pesanti critiche riguardano l'insegnamento Clil, ovvero materie curriculari in lingua straniera, pilastro del progetto Trentino Trilingue ideato dal presidente Rossi. "Su questa materia l’attuale classe dirigente provinciale ha investito una parte sostanziale della propria credibilità e una straordinaria quantità di risorse, sottratte al normale funzionamento degli Istituti scolastici".

"Obbrobrioso" viene infine definito il progetto, tutto trentino, del liceo breve, attivvato con la benedizione dell'allora ministro Giannini. Un percorso che adotta "la  filosofia della scuola come ambiente  agonistico"; una "follia", scrive il sindacato, "anche per le risorse  proessionali che vengono  messe a rischio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento