menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciatore polacco muore dopo dieci giorni di agonia

Si era schiantato prima contro le rocce e poi contro un albero ai margini della pista Olimpica 1 della Paganella. Soccorso dai carabinieri e dai sanitari della Croce Bianca, le sue condizioni erano gravissime

Prima vittima dell'anno sulle piste da sci. Piotr Jedrezej Malinowski, polacco di 31 anni, non è sopravvissuto alle terribili ferite riportate nell'incidente in Paganella il 21 gennaio scorso. Il turista è deceduto ieri nel reparto di terapia intensiva del Santa Chiara.

Malinowski si era schiantato prima contro le rocce e poi contro un albero ai margini della pista Olimpica 1 della Paganella. Soccorso dai carabinieri e dai sanitari della Croce Bianca, era stato portato all'ospedale con l'elisoccorso ma le sue condizioni erano apparse immediatamente gravissime. In particolare a preoccupare i sanitari era il trauma al capo.
 
Sulla dinamica del terribile incidente, hanno svolto gli accertamenti i carabinieri che si occupano della sicurezza sulle piste: al momentoè escluso il coinvolgimento di terze persone. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine il ragazzo - in vacanza in Paganella e descritto da tutti come uno sciatore provetto - si era attardato sulle piste tanto che era sceso dopo le 16.30, ossia ad impianti già chiusi. Il trentunenne polacco ad un certo punto, per cause da chiarire, ha perso il controllo degli sci ed è finito fuori pista. Ieri, ad otto giorni di distanza dal terribile incidente, il decesso.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento