rotate-mobile
Cronaca Via San Giovanni Bosco

Milleproroghe, forse trovato l'accordo: speranza per l'area S. Chiara

Il presidente del Consiglio Conte annuncia, dopo aver sentito i sindaci, di voler inserire una "soluzione" in un altro decreto

"Ho ascoltato con grande disponibilità le istanze dell’Anci e con i sindaci presenti ho condiviso l’obiettivo di avviare un percorso per giungere alla migliore soluzione possibile e nei tempi più rapidi. La soluzione che intendiamo adottare è quella di inserire nel primo decreto utile, successivo alla conversione del Milleproroghe, una norma che di fatto dia la possibilità di recuperare la realizzabilità dei progetti già in fase avanzata". 

Decreto Milleproroghe, ecco cosa contiene: vaccini, scuola, fisco

Questa la dichiarazione del Presidente del Consiglio Conte all'Ansa mentre in Parlamento è in corso la discussione sull'annullamento del decreto. Annullamento che ha messo in allarme i sindaci di molti comuni italiani che avevano ottenuto l'accesso ai fondi previsti dal bando periferie, contenuto nel decreto. Tra questi anche Trento, che aveva partecipato con l'ambizioso progetto di riqualificazione dell'area giardino S. Chiara e del "buco" Tesolini, un cantiere privato fermo dagli  anni '90.

Non un dietrofront, ma quantomeno una "pezza" dopo lo strappo sì. Il Governo ha dunque annunciato di voler trovare un accordo per quelle opere già "in cantiere". Bisogna vedere se il progetto trentino rientra in questa categoria. Ma una speranza c'è. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milleproroghe, forse trovato l'accordo: speranza per l'area S. Chiara

TrentoToday è in caricamento