Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Piazza Dante

Sanità: Rossi, tempi rapidi per il nuovo direttore

Il governatore riferirà in consiglio provinciale il prossimo 26 gennaio sul caso Flor. A breve verrà pubblicato il bando per il suo successore e in due o tre mesi verà nominato il nuovo direttore. Le minoranze chiedono la riduzione dello stipendio del nuovo capo dell'Azienda Sanitaria

 La vicenda delle dimissioni del direttore generale dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento, Luciano Flor, è stata al centro di un'informativa che il presidente della Provincia Ugo Rossi ha illustrato ai capigruppo in Consiglio provinciale. "Le dimissioni di Flor - ha sottolineato Rosi - non compromettono nulla, non è nemmeno corretto giudicarle come un fatto negativo di per sé. Si tratta ora di procedere nei tempi più rapidi possibili alla scelta del successore: già nel giro di una o due riunioni di Giunta si delibererà la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale di un avviso pubblico per la ricerca del candidato ideale". "Verrà anche formata - ha detto Rossi - una commissione giudicatrice che garantirà la necessaria terzietà della scelta". Riguardo alla riduzione del compenso del direttore dell'Azienda sanitaria, sollecitata dalle minoranze, Rossi ha detto che Flor "riceveva già un 20% in meno rispetto al predecessore Favaretti. Si valuterà comunque il contesto nazionale, ma anche la particolare complessità legata alla gestione di un'azienda come la nostra, non paragonabile alle singole Asl delle regioni ordinarie". Le questioni affrontate  torneranno al centro dell'attenzione della seduta consiliare del 26-27-28 gennaio, in quanto le minoranze hanno ottenuto che il presidente Rossi garantisca anche un'informativa diretta all'assemblea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: Rossi, tempi rapidi per il nuovo direttore

TrentoToday è in caricamento