Furti in casa, le sentinelle di WhatsApp

San Lorenzo Dorsino, i residenti hanno creato la chat "Controllo del vicinato" per segnalare movimenti sospetti nella zona dopo l'ondata di furti che ha colpito le Giudicarie Esteriori. Un metodo rapido per scambiarsi informazioni ma il commissario Papaleoni rimarca "a muoversi devono essere solo le forze dell'ordine"

Una chat via WhatsApp per segnalare auto o persone sospette dopo l'ondata di furti che ha colpito le Giudicarie Esteriori. L’idea arriva da un gruppo di cittadini di Tavodo e Andogno dopo l’ondata di furti in casa frazioni di San Lorenzo Dorsino. Un'iniziativa nata in seguito ad un ciclo di incontri dedicati alla sicurezza. Il commissario Papaleoni, a cui spetta la reggenza del neonato comune di  San Lorenzo Dorsino rimarca "a muoversi devono essere solo le forze dell'ordine".




 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti, schianto violentissimo con un cervo: morto motociclista

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Con il furgone contro una corriera: muore sul colpo

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento