menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sassi contro la sede della Cooperazione, dove è atteso Salvini

Brutta sorpresa questa mattina in via Segantini: vetri in frantumi, probabilmente per il lancio di sassi. nessuna scritta, ma si pensa ad una contestazione della serata con il leader leghista

"A nome di tutto il Consiglio provinciale esprimo poi piena solidarietà alla Cooperazione Trentina. Non intendo far mancare in nessuna di queste occasioni un chiaro attestato di condanna e una netta presa di distanza". Così il presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti, che la settimana scorsa si espresse duramente contro l'attacco alla sede di CasaPound in via Marighetto, commenta quanto accaduto nella notte appena trascorsa alla sede della Cooperazione Trentina in via Segantini dove ignoti hanno infranto le vetrate, probabilmente lanciando dei sassi.

"Un’altra “spaccata” a Trento, da parte di chi soffia sul fuoco della contrapposizione violenta, che nega il rispetto delle diverse posizioni e opinioni politiche, sale della democrazia". Così Dorigatti traccia una linea tra l'episodio di via Marighetto e quello di questa notte. Impossibile, nonostante questa volta non ci siano scritte che rivendicano il gesto, non pensare che ha lanciato quei sassi abbia voluto contestare anticipatamente il  leader della Lega Matteo Salvini che questa sera parlerà alla sala della Cooperazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cosa cambia dal 26 aprile

  • Attualità

    Perché rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento