rotate-mobile
Cronaca Rovereto

Rider picchiato brutalmente a Rovereto. Valduga: "pericolosa deriva sociale"

L'uomo è stato accompagnato in ospedale

Un giovane rider è stato brutalmente aggredito a Rovereto, nel pomeriggio di sabato 21 gennaio. A renderlo noto il sindaco Francesco Valduga che, con una nota di domenica ha fatto sapere che le indagini sono in corso e le forze dell'ordine sono al lavoro per rintracciare l'aggressore. Importanti le ferite riportate a seguito del pesaggio, il rider è  stato accompagnato in ospedale. La scena è stata ripresa da una delle tre telecamere installate un anno e mezzo fa.

"Non c’è giustificazione alcuna per il gravissimo episodio che si è verificato a Rovereto - afferma Valduga -. A nome dell’amministrazione comunale esprimo la solidarietà al giovane rider aggredito e la ferma condanna a qualunque forma di violenza, così come siamo vicini alle lavoratrici vittime di una rapina nei giorni scorsi in via Garibaldi.  Nel caso dell’aggressione, grazie  all’efficacia del sistema di controllo e al tempestivo intervento della polizia locale, sarà possibile ora identificare il colpevole e assicurare alla giustizia chi delinque".

Per Valduga serve una rieducazione alla cittadinanza. "Quello che è certo è che stiamo assistendo ad una generale crescita della violenza in molte città italiane e anche in Trentino, con episodi che denunciano una pericolosa deriva sociale e impone una riflessione seria che deve partire da educazione e rieducazione alla cittadinanza, da politiche che possano eliminare la rabbia e favorire dialogo, ricomposizione e incontro tra le persone" conclude il primo cittadino. 

Ultime notizie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rider picchiato brutalmente a Rovereto. Valduga: "pericolosa deriva sociale"

TrentoToday è in caricamento