menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rottweiler morse il padrone, ora è accudito dai volontari: "Non è un mostro"

"Mi aspettavo un leone, ho trovato una pecora" queste le parole di Pierluigi Raffo, presidente di Arcadia Onlus

«Ero pronto per affrontare un leone ma ho trovato una pecora: quel cane era terrorizzato» Questa la dichiarazione, a caldo, del presidente di Arcadia Pierluigi Raffo che ieri mattina è stato ad Arco a prelevare il Rottweiler salito agli onori della cronaca nei giorni scorsi. Il cane aveva morso il padrone ed era fuggito per i giardini centrali di Arco fino a quando è stato sedato e catturato, per essere trasferito temporaneamente all’Ada di Arco, in attesa di una sistemazione diversa.

Racconta ancora Raffo: «Arrivato al canile dell'Ada ho trovato Felix che indietreggiava ed evitava qualsiasi conflitto. Aveva, questo sì, paura di essere preso e dunque andava a nascondersi. Non ha accettato cibo né “ingaggi motivazionali”. Un cane triste, preoccupato ma sicuramente non aggressivo. La sua aggressività si è manifestata solo quando si è provato a prenderlo, e anche in questo caso non è stata eccessiva. Ha mostrato paura verso l'asta che si utilizza per la cattura e dunque gli è stato permesso di sfogarsi e morderla; una volta capito che non era pericolosa, si è lasciato “infilare” ed è uscito con la coda tra le zampe».

 «Ho provato una sensazione di tenerezza e di rabbia - conessa il presidente di Arcadiia  - perché si deve ridurre così un cane e poi far sì che venga descritto come un mostro? Adesso, al Parco canile di Rovereto, faremo il possibile per stabilizzarlo e ridargli la necessaria sicurezza. Se qualcuno si interroga sulla possibilità che morda rispondo: in questo momento potrebbe manifestare aggressività da paura e per l’irritazione che ha verso il collare. Sicuramente, tutto il contesto e soprattutto le ultime vicissitudini non lo hanno aiutato».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento