menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rossi, sul patto di garanzia lasciato solo dal PD

Stoccata del governatore ai democratici durante la convention organizzata all'Interbrennero per fare il punto sul primo anno di governo. Autonomia realista e responsabile che sappia fare leva sull'asse con l'Svp, meno ricerca e più scuola. Ticket: "La sfida è riuscire a far pagare chi può"

All'Interbrennero  ieri sera è andata in scena la prima delle due "Leopolde" che questo week end sono chiamate a fare il punto sulla politica in Trentino. La convention del governatore trentino Ugo Rossi, mirava a fare il punto sul primo anno di legislatura. Più di 500 hanno affollato la sala, molti i nomi noti della politica, dai fedelissimi del Patt al sindaco di Rovereto Miorandi, da Mario Malossini al senatore Franco Panizza. Sul tema della difesa dell'autonomia Rossi ha rilanciato l'asse Patt Svp, ha parlato dei rapporti con Roma, lamentando di essere stato lasciato solo dal PD a gestire la partita decisiva del Patto di Garanzia. "Più investimenti sulla scuola e meno sulla ricerca" ha proseguito Rossi, difendendo gli sforzi fatti sul campo della riorganizzazione del comparto della Sanità. "La sfida sui ticket è riuscire a far pagare chi può". Il governatore ha parlato di autonomia realista e responsabile, chiamata a fare i conti con un calo del PIL di oltre 10 punti dal 2000. Domani sera a Sanbapolis, la seconda convention, quella voluta dall'ex presidente Lorenzo Dellai, che dopo la rottura con l'Upt parlerà di scenari futuri per la politica trentina. Sempre domani al Centro Congressi Interbrennero si terrà il primo congresso di Progetto Trentino.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento