menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura punto nascite: oggi Rossi e Borgonovo Re a Tione

Nel pomeriggio il governatore e l'assessore alla sanità saranno alla Casa della Comunità a Tione per discutere del futuro del reparto di ostetricia dell'ospedale. Sono 23 mila le firme raccolte in pochi mesi contro la decisione di Borgonovo Re, criticata anche all'interno della maggioranza

23.000 firme per il punto nascita di Tione. Sono i numeri del braccio di ferro che da mesi coinvolge la comunità delle Giudicarie e l'assessore alla sanità Donata Borgonovo Re che deciso la chiusura del reparto di ostetricia dell'ospedale a causa degli standard al di sotto della soglia di sicurezza. Mentre in altri ospedali periferici come Cavalese numero dei parti è rimasto costante, negli ultimi anni Tione ha mostrato un andamento costantemente negativo
Se ne discuterà oggi pomeriggio con il governatore Ugo Rossi alle 18 nella sala dei Comuni della Casa della Comunità a Tione. All’incontro saranno presenti i sindaci giudicariesi insiemeai vertici della Comunità di Valle. A Tione dovrebbe arrivare, insieme al presidente Rossi, anche l’assessora Borgonovo Re, prima presente all’inaugurazione della casa di riposo di Pinzolo.
Alle 20:30 al Centro Studi Judicaria, è stato poi organizzato un meeting dei circoli PD delle Giudicarie sulla questione punto nascite e ospedale. Interverranno l’assessora Borgonovo Re e Vanni Scalfi, rappresentante
provinciale dei Circoli ed enti locali.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento