menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rogge inquinate a Trento Nord: su 35 milioni 19 li mette Roma

Il bando di gara europeo, che occuperà presumibilmente tutto il 2013, verrà effettuato secondo l'offerta economicamente più vantaggiosa, quindi ad inizio 2014 dovrebbe partire il cantiere che durerà 34 mesi complessivi

Il Governo finanzierà una parte rilevante dell'intervento di bonifica della rogge a Trento Nord, inquinate dalle attività industriali di Sloi e Carbochimica. Roma metterà sul piatto 19 milioni circa su 35 milioni di euro. Nel tratto interrato del Lavisotto confluiscono quasi 300 venute d'acqua che, in caso di precipitazioni consistenti, possono creare difficoltà notevoli. "Siamo pronti a trasmettere il materiale all'Agenzia per gli appalti - dice il vicepresidente della Provincia Alberto Pacher - mentre il bando di gara europeo, che occuperà presumibilmente tutto il 2013, verrà effettuato secondo l'offerta economicamente più vantaggiosa, quindi ad inizio 2014 dovrebbe partire il cantiere che durerà 34 mesi complessivi".

Il progetto di bonifica delle rogge demaniali consentirà di ripulire il rio Lavisotto e il canale Adigetto da idrocarburi, piombo e solventi in un tratto di circa sei chilometri per una profondità complessiva di 2,5 metri. Il progetto di bonifica delle rogge risale al 2007, l'esecuzione era stata affidata al Comune di Trento nel 2008, ma a fine 2010 l'amministrazione comunale ha restituito la delega alla Provincia. Attualmente il progetto è in capo all'Adep - Agenzia provinciale per la depurazione, Servizio gestione impianti. A luglio 2012 è stato siglato l'ultimo Accordo di programma con i soggetti privati proprietari delle aree, che consente l'utilizzo dell'area ex Sloi per i lavori di bonifica delle rogge, nonché il sedime della roggia Armanelli per la deviazione temporanea delle acque durante la fase di bonifica del Lavisotto.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento