Domenica, 21 Luglio 2024
Rapina shock

Roberto Baggio picchiato e rapinato in casa mentre guarda la partita dell’Italia

Colpo da decine di migliaia di euro

L’ex gloria del Brescia Calcio Roberto Baggio è stato picchiato e rapinato in casa, ad Altavilla Vicentina, mentre stava guardando la partita dell’Italia agli Europei (per la cronaca: azzurri sconfitti di misura dalla Spagna). Sono stati 40 lunghissimi minuti di terrore per il Pallone d’oro: intorno alle 22 di giovedì sera un commando di almeno 5 persone, tutte armate, ha fatto irruzione nella sua villa dove il Divin Codino in quel momento si trovava con tutta la sua famiglia. 

Colpito con il calcio di una pistola

Roberto Baggio avrebbe tentato in un primo momento di affrontare un malvivente e, per questo, sarebbe stato colpito in testa con il calcio di una pistola, procurandosi una ferita. Insieme ai familiari è stato poi letteralmente sequestrato, ovvero chiuso a chiave in una stanza della casa: nel frattempo i rapinatori hanno razziato di tutto, soldi, orologi e gioielli. In un secondo momento Baggio è riuscito a sfondare la porta e ad allertare il 112.

Colpo da decine di migliaia di euro

Accompagnato al pronto soccorso, l’ex calciatore di Fiorentina, Juventus, Milan, Inter e soprattutto Brescia è stato medicato con alcuni punti di sutura. Dopo aver appeso le scarpette al chiodo ormai nel lontano 2004, Baggio vive in una zona di campagna ad Altavilla Vicentina, insieme alla moglie Andreina e ai figli: qui ha allestito una propria azienda agricola. 

Su quanto accaduto stanno già indagando i carabinieri, che hanno raccolto le testimonianze dei familiari e dello stesso Baggio, oltre alle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Il bottino non è ancora stato quantificato, ma si stima un colpo da (almeno) decine di migliaia di euro.

Articolo originale: BresciaToday.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Baggio picchiato e rapinato in casa mentre guarda la partita dell’Italia
TrentoToday è in caricamento