menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Felice" per la morte di Moltrer, Rizzi condannato: "Non mi pento"

Condanna in Appello per il leader animalista che irrise alla morte del consigliere cacciatore, Rizzi annuncia ricorso in Cassazione

"Le sentenze si rispettano e se non si condividono, si appellano". Così il leader animalista Enrico Rizzi annuncia il ricorso in Cassazione all'indomani della condanna in Appello per diffamazione nei confronti del compianto consigliere provinciale Diego Moltrer.

Com'è noto la vicenda riguarda il post sulla pagina facebook di Enrico Rizzi: "Adesso sai cosa vuol dire morire" con tanto di emoticon sorridente alla notizia della morte, per un malore nei boschi della Val dei Mocheni dove erra solito andare a caccia.

La Corte d'Appello ha confermato la condanna di primo grado, pur riducendo la pena: restano i 34mila euro di risarcimento morale alla famiglia del consigliere, ma i due mesi di reclusione sono stati convertiti in 5mila euro di multa.

"A chi mi chiede se mi sono pentito delle parole pronunciate dico no... mai!" scriive oggi su facebook Rizzi, annunciando un ricorso in Cassazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento