Rivolta in carcere a Spini di Gardolo: indagati trenta detenuti

I reati contestati sono violenza pluriaggravata a pubblico ufficiale, incendio, danneggiamento, lesioni ed anche tentato sequestro di persona nei confronti di una operatrice di una cooperativa

Sono una trentina i detenuti indagati a vario titolo per la rivolta, scoppiata sabato 22 dicembre nel carcere di Spini di Gardolo a Trento. Si tratta di connazionali del detenuto che si è tolto la vita nella struttura penitenziaria. I reati contestati sono violenza pluriaggravata a pubblico ufficiale, incendio, danneggiamento, lesioni ed anche tentato sequestro di persona nei confronti di una operatrice di una cooperativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento