Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Riva del Garda

Riva del Garda, un'ordinanza vieta l'accesso alla riserva Val Gola

La decisione del sindaco Cristina Riva per tutelare l'alborella. Multe fino a 300 euro per i trasgressori

Divieto di accesso, anche pedonale, alla spiaggia della Riserva Locale Val Gola, fatta eccezione per il personale autorizzato alla sua gestione e conservazione. Lo stabilisce un'ordinanza comunale adottata dal sindaco di Riva del Garda, Cristina Santi, immediatamente in vigore e valida fino al prossimo 30 ottobre. Per i trasgressori sono previste multe dai 50 ai 300 euro.

Il provvedimento è stato adottato soprattutto per garantire la tutela dell'alborella, piccolo pesce di lago la cui diffusione è ormai in fortissima contrazione da una ventina di anni, sia sul Garda che negli altri laghi prealpini, al punto da non essere piu? oggetto di pesca sia sportiva sia professionale.

La perdita della specie costituirebbe un gravissimo danno per l'ecosistema del lago di Garda, poiché l'alborella rappresenta un anello fondamentale della catena alimentare, intorno al quale gravitano le altre specie predatrici. Inoltre, il decremento di questa specie - osserva il Comune - non e? dovuto esclusivamente all'eccessiva pesca effettuata in passato nei suoi confronti, quanto ad altre cause, tra cui la distruzione delle aree di riproduzione, l'eccessiva antropizzazione delle sponde e la competizione con le altre specie, come coregone e lavarello.

Da qui la volontà di garantire la massima protezione possibile nei confronti dell'alborella, eliminando o comunque limitando ogni eventuale forma di impatto sulla popolazione residua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riva del Garda, un'ordinanza vieta l'accesso alla riserva Val Gola

TrentoToday è in caricamento