rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca Riva del Garda

Trova il ladro in cantina, viene aggredito e lo insegue: denunciato il malfattore

Il ladro ha colpito l'altro uomo al volto per ben due volte

Lo ha trovato nella sua cantina a trafugare e, non curante dei pericoli ha cercato di fermarlo, anche inseguendolo. È accaduto in centro a Riva del Garda, in una sera di ottobre. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine: una volante della Polizia di Stato e una gazzella dell’Arma dei carabinieri, che hanno individuato l’esatta abitazione del fuggitivo, sono entrati nell’appartamento, e hanno fermano il presunto autore del reato.

Erano quasi le 20.30 quando un residente, mentre era nel suo appartamento, ha sentito dei rumori provenire dalla cantina. Ha quindi pensato di andare a controllare. Arrivato nel sottoscala, ha trovato la cantina aperta e il lucchetto che la chiudeva per terra. Dopo pochi passi ha notato una sagoma all’interno. Comprendendo che qualcuno si era introdotto per rubare, lo ha intimato a uscire.

Lo sconosciuto, che aveva provato a trafugare qualche oggetto dalla cantina, dopo vari tentativi è uscito e, per guadagnarsi la fuga, ha colpito al volto il proprietario, scappando in direzione del centro. La vittima dell'aggressione, dopo essersi ripresa dal colpo ricevuto e compresa la direzione di fuga dello sconosciuto, lo ha inseguirlo per le vie del centro, fino al portone di una casa dove il malfattore è stato raggiunto.

A quel punto l’inseguitore, incurante anche dei pericoli, ha tenta di fermarlo ma è stato nuovamente colpito dall’uomo. Nel frattempo, vista la scena, alcuni cittadini chiesto aiuto alle forze dell'ordine. Una volta individuato da militari e agenti, il presunto autore del reato è stato condotto negli uffici del Commissariato di Riva del Garda e, dopo essere stato riconosciuto dalla vittima e sottoposto ai rilievi foto dattiloscopici, è stato denunciato per tentata rapina impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova il ladro in cantina, viene aggredito e lo insegue: denunciato il malfattore

TrentoToday è in caricamento