Violenza

Dalle parole alle mani e sul treno scoppia la rissa

Protagonisti due uomini che si sono picchiati su una carrozza. Il capotreno ha allertato le forze dell'ordine

Ancora un episodio di violenza sui treni del Trentino: l’ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto domenica 30 giugno, sulla linea Trento – Bassano. Il tutto è avvenuto intorno alle 17, quando il regionale diretto a Bassano ha lasciato il capoluogo nostrano e, tra le fermate Santa Chiara e San Bartolomeo, due passeggeri hanno avuto un acceso diverbio sfociato poi in rissa.

Non si conoscono i motivi che hanno innescato la lite, ma i due contendenti non si sono fatti problemi ad arrivare alle mani tra i passeggeri, alcuni dei quali evidentemente spaventati dall’accaduto. La rissa è proseguita anche davanti al capotreno che non ha avuto altra scelta se non intervenire.

I passeggeri presenti nella carrozza sono stati allontanati, di fatto isolando i due impegnati nella rissa e subito sono state allertate lo forze dell’ordine ma, all’arrivo della polizia, i due uomini coinvolti nella rissa si sono dati alla fuga, salvo poi essere identificati successivamente dagli agenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle parole alle mani e sul treno scoppia la rissa
TrentoToday è in caricamento