rotate-mobile
Cronaca Ravina / via Val Gola

Discarica in Val Gola

Non è la prima volta che la valle a monte dell'abitato di Ravina viene usata come discarica a cielo aperto ma il fenomeno sembra essersi intensificato ultimamente: come si vede nelle fotografie scattate da un lettore tra gli alberi ed i ruscelli spuntano bidoni di vernice, copertoni e materassi

I boschi e le cascate di Val Gola usati come discarica: per non recarsi al vicino CRM della tangenziale o a quello di Mattarello c'è anche chi si spinge fin sopra l'abitato di Ravina per lasciarea terra rifiuti e materiale che andrebbe buttato nei luoghi dedicati allo smaltimento e non in un'area naturale, con stagni e corsi d'acqua.

Raccogliamo la segnalazione di un lettore che per documentare lo scempio ha anche scattato le fotografie che potete vedere nella gallery qui sotto. Tra la boscaglia, ma anche lungo il corso del rio Gola, si può trovare un po' di tutto: alcuni rifiuti sono i resti di un pasto da Mac Donald's lasciati da qualche "sbadato", gesto già di per sè odioso, ma non ci sono scuse per rifiuti di altro tipo come pneumatici, calcinacci, piastrelle; c'è pure un materasso accuratamente legato.

Un vero "museo" dei rifiuti: in alcuni casi anche pericolosi per l'ambiente, come i bidoni di vernice o le taniche dell'olio per motore che si vedono in una delle fotografie. Ci sono poi i "classci" sacchetti dell'immondizia riempiti con quello che normalmente si dovrebbe buttare nel residuo domestico, lasciati nel bosco, forse per non dover aspettare il turno di raccolta della differenziata. Non è purtroppo la prima volta che l'area naturale a monte del paese, meta di passeggiate da parte degli abitanti e punto di partenza per molti sentieri che risalgono il versante est del Bondone, viene usata come discarica a cielo aperto. 

RIFIUTI ABBANDONATI IN VAL GOLA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica in Val Gola

TrentoToday è in caricamento