Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Biomasse a Novaledo: ricorso dei residenti al Presidente della Repubblica

Il comitato di cittadini ha dato incarico ai legali dell'associazione Konsumer di presentare ricorso straordinario al Presidente della Repubblica contro il progetto di costruire una centrale a biomassa che brucerà 60 quintali di materiale al giorno

Sarà l'associazione Konsumer Italia a seguire legalmente gli abitanti di Novaledo che hanno depositato un ricorso straordinario al presidente della Repubblica contro la realizzazione di un impianto a biomasse nel territorio comunale, annesso allo stabilimento Menz&Gasser. Il ricorso è stato predisposto dall’Avv. Michele Greco, esperto in materia, il quale ha rilevato con la sua equipe l’esistenza di numerosissimi profili di criticità ambientale e sanitaria totalmente ignorati dalle Amministrazioni.


I soggetti denunciati nel ricorso risultano essere: Provincia Autonoma di Trento; Agenzia per le risorse idriche e l’energia della Provincia Autonoma di Trento (APRIE); Servizio Autorizzazioni e valutazioni ambientali della Provincia Autonoma di Trento; Ufficio per le valutazioni ambientali della Provincia Autonoma di Trento; Comune di Novaledo (TN); Azienda Provinciale per i servizi Sanitari della Provincia Autonoma di Trento; Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente (APPA); Novaledo Energia srl; Menz & Gasser spa. Questo è qunto si legge nel comunicato dell'associazione. L la nuova centrale brucerà circa 18.000 tonnellate l’anno di materiale legnoso ed erboso (60 quintali giornalieri). Dal confronto tra le emissioni ante e post operam risulta un incremento del 67% di monossido di carbonio, del 148% degli ossidi di azoto, del 1.937% di anidride solforosa, assieme a nuove emissioni di PM10 (1.800 kg/anno) e ammoniaca (900 kg/anno).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biomasse a Novaledo: ricorso dei residenti al Presidente della Repubblica

TrentoToday è in caricamento