Disperso da tre giorni sul Pasubio

Secondo giorno di ricerche con i cani molecolari e l'elisoccorso sulle montagne tra Trentino e Veneto

Il Soccorso Alpino Veneto in azione sul Pasubio

Sono ricominciate all'alba di lunedì 27 gennaio le ricerche del Soccorso Alpino al Rifugio Papa sul Pasubio, al confine tra la provincia di Trento e quella di Vicenza. Si cerca un uomo di 42 anni di cui non si hanno più notizie da sabato. Nella giornata di domenica le operazioni si sono svolte con l'impiego di diverse squadre di cani molecolari, in tre diversi canaloni innevati della Val Canali, ed è stato impiegato anche l'elicottero, che ha sorvolato la zona. Purtroppo le ricerche non hanno dato alcun esito.

L'uomo, residente a Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza, era uscito sabato da solo per un'escursione sul Pasubio. La sua auto è stata ritrovata al Rifugio Balasso. Probabile meta dell'escursionista il Rifugio Papa, al confine con il Trentino, dove si stanno svolgendo le ricerche. 

Pasubio: aggiornamenti sulle ricerche del disperso

A complicare le ricerche c'è il fatto che tra quelle montagne il telefono non prende. "In tutta l'area non c'è copertura telefonica e l'attività del cellulare dell'uomo, che non è raggiungibile, non ha dato alcun esito utile per una eventuale geolocalizzazione" spiega una nota del Soccorso Alpino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento