È ricercato dal tribunale di Trento, polstrada lo trova e arresta a Milano

Il giovane ha cercato di scappare ai controlli alla barriera di Milano Sud e invece è finito in manette

Fine della fuga per un romeno di 26 anni ricercato dal tribunale di Trento perché deve scontare una pena in carcere per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti. L'uomo è stato arrestato domenica 15 novembre dagli agenti della polizia stradale di Milano. 

Come riporta Milanotoday, l'uomo, che viaggiava a bordo di un'auto di grossa cilindrata insieme a una donna e al padre, ha tentato di eludere le disposizioni anti-covid, ma è incappato dalle pattuglie della stradale. Dopo approfonditi accertamenti in banca dati sulla sua identità, il malvivente, che aveva un alias, è risultato destinatario del provvedimento restrittivo. A quel punto per lui è scattato l'arresto e gli agenti l'hanno condotto in carcere a Lodi.

Il padre del giovane, invece, è stato denunciato al Tribunale di Sorveglianza per aver violato la misura di detenzione alternativa dell'affidamento in prova ai servizi sociali cui è risultato sottoposto. Tutti e tre gli occupanti della vettura sono stati multati per la violazione delle misure di contrasto alla diffusione del contagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento