rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Il dramma

L'ultima chiamata alla moglie poi il passo falso, così è morto Riccardo

Le ricerche si sono protratte fino a tarda sera, quando è stato trovato il corpo senza vita, ora a disposizione dell'autorità giudiziaria

È Riccardo Paganini il 67enne originario di Modena trovato morto dopo non essere più rientrato a casa da un'escursione. La sua scomparsa era stata denunciata dalla moglie al numero unico per le emergenze 112. L'allarme è scatto lunedì sera intorno alle 20:30. Purtroppo l'uomo è stato ritrovato senza vita in Val di Fiemme, nella zona tra malga Valsorda e il bivacco Sieff, lungo un ripido sentiero. 

Da una prima ricostruzione, l'uomo potrebbe essere scivolato lungo un pendio ripido e con salti di rocce. L'ultimo contatto con la moglie era avvenuto poco dopo 17:00, quando l'uomo le aveva comunicato di aver sbagliato sentiero di rientro verso Moena, avvisandola che stava percorrendo un altro sentiero lungo la Valsorda. Quando la donna non ha ricevuto più aggiornamenti e non lo ha più sentito, ha temuto il peggio e ha chiamato i soccorsi. 

Si è così mosso il soccorso alpino e speleologico, che ha chiesto l'intervento delle stazioni di Moena e della val di Fiemme, insieme alle unità cinofile. I soccorritori hanno perlustrato le zone intorno al paese e hanno percorso i sentieri che da Forno salgono verso la Valsorda. Intorno alle 22:30 il tragico ritrovamento. I soccorritori hanno trovato il corpo senza vita dell'uomo. Per lui ormai non c'era più niente da fare. 

Dopo il nullaosta delle autorità, la salma è stata recuperata dall'elicottero e trasferita alla camera mortuaria di Predazzo. Hanno partecipato alle operazioni di ricerca anche i vigili del fuoco volontari di Predazzo e Moena, e di concerto i militari delle Fiamme Gialle e i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultima chiamata alla moglie poi il passo falso, così è morto Riccardo

TrentoToday è in caricamento