rotate-mobile
Cronaca San Giuseppe / Piazza Alessandro Vittoria, 20

Sesso virtuale, ricatto reale: aumentano i casi in Trentino Alto Adige

Profili di sedicenti donne particolarmente disponibili ad intrecciare una relazione, magari extra-coniugale, fatta di conversazioni e scambi di foto: la polizia postale riferisce che sono sempre più gli uomini che finiscono sotto ricatto. Ecco come...

Sesso virtuale e soldi reali: l'erotismo viaggia su internet, ma anche ricatti ed estorsioni. Secondo quanto riferisce il Compartimento di Polizia Postale del trentino Alto Adige sarebbero in aumento nell'ultimo periodo le segnalazioni di veri e propri casi di estorsione perpetrati grazie alla rete, ai danni di persone di ogni età, esclusivamente maschi. Nei vari social network (facebook, badoo) ma anche su skype i malcapitati vengono contattati da utenti che si fingono donne e che tramite l'invio di fotografie, anche queste fasulle, arrivano a stabilire con la vittima un rapporto di intimità tale da convincerla a spogliarsi davanti alla webcam.

Tramite uno dei vari programmi, facilmente e gratuitamente scaricabili in rete, i ricattatori registrano le immagini dello malcapitato che si spoglia. La minaccia è chiaramente quella di mostrare poi il video alla moglie, alla fidanzata (le vittime predilette sono chiaramente non single) oppure di renderlo pubblico.

"Inizia una vera e propria azione intimidatoria ed estorsiva a danno del malcapitato il quale viene minacciato, se non paga somme inizialmente di 100/150€ , di veder recapitato il filmato a fidanzate, amici e comunque su Youtube" spiega l'Ispettore Capo della postale di Trento Renzo Ferrai "E’ chiaro che nell’immediato la reazione è quella di pagare, molti si rivolgono ai nostri uffici anche dopo aver pagato, per avere un supporto. Bisogna sempre ricordarsi che in rete potenzialmente nessuno è chi dice di essere e queste “fanciulle” in cerca di compagnia, e disponibili, altro non sono che truffatori che puntano al denaro". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso virtuale, ricatto reale: aumentano i casi in Trentino Alto Adige

TrentoToday è in caricamento