La cattura

Rapinatore latitante fermato alla frontiera: stava per rientrare in Italia

Era ricercato dal 2021 dovendo scontare oltre 3 anni di carcere per furti e rapine

Manette ai polsi nella mattinata di lunedì 1 luglio per un 26enne latitante di origine marocchina, bloccato dagli agenti al Brennero. Era ricercato da ben tre anni: dal 2021, infatti, doveva scontare una condanna a 3 anni, 2 mesi e 14 giorni per furti e rapine commessi nella provincia di Vicenza.

L’uomo è stato bloccato mentre tentava di entrare in Italia a bordo di un treno proveniente dall’Austria, dove secondo la questura si era rifugiato per anni allo scopo di sfuggire alla cattura. A “tradire” il 26enne il suo atteggiamento piuttosto teso, soprattutto quando gli agenti gli hanno chiesto di vedere i suoi documenti. Poco dopo, la scoperta.

Il 26enne è stato arrestato e portato alla casa circondariale di Bolzano, dove sconterà la pena. E, una volta uscito dalle sbarre, ad attenderlo c’è un decreto di espulsione firmato dal questore bolzanino Paolo Sartori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore latitante fermato alla frontiera: stava per rientrare in Italia
TrentoToday è in caricamento