Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Centro storico / Corso Michelangelo Buonarroti

Tenta di rapinare uno spacciatore e viene aggredito, poi chiama la Polizia

Spacciatore arrestato, ma anche la "vittima" dell'aggressione si è beccata una denuncia

Ha tentato una rapina, con la persona sbagliata. E' stato denunciato in stato di libertà il 21enne, cittadino italiano, che nella serata di giovedì 12 dicembre ha chiamato le forze dell'ordine riferendo di essere stato vittima di un'aggressione in via Buonarroti.

Agli agenti, prontamente intervenuti, ha detto di conoscere l'aggressore, un 25enne cittadino tunisino, indirizzandoli verso la sua abitazione. I poliziotti della Volante, insieme agli uomini dell'Anticrimine di Milano presenti in questi giorni a Trento per servizi di presidio del territorio, si sono presentati a casa del soggetto trovando piante di marijuana, contanti per 600 euro e "ferri del mestiere".

Tracce di marijuana sono state ritrovate anche sul w.c., segno evidente che il ragazzo stava tendando di liberarsi della droga. E' stato tratto in arresto in flagranza per coltivazione di stupefacente, mentre la convivente è stata denunciata per gli stessi reati, in concorso.

Non è, però, finita qui. L'arrestato ha infatti fornito la sua versione dei fatti spiegando di essere stato minacciato, coltello alla mano, proprio dal 21enne che aveva allertato le forze dell'ordine il quale voleva rapinarlo di soldi e droga. 

Gli ageti a questo punto sono tornati dalla "vittima", che si è beccata una denuncia a piede libero per tentata rapina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di rapinare uno spacciatore e viene aggredito, poi chiama la Polizia

TrentoToday è in caricamento