Rovereto: rapina a mano armata alla sala slot, clienti minacciati e legati

Il malvivente ha minacciato avventori e gestore con una pistola, li ha legati con fascette di plastica per poi fuggire con alcune migliaia di euro

Attimi di paura a Rovereto dove un uomo con il volto coperto è entrato all'Admiral Club,  una grande sala slot in piazza Leoni, minacciando gli avventori ed il gestore con una pistola per poilegarli e farsi consegnare l'incasso. Il fatto è avvenuto all'una i notte di giovedì e la notizia è stata diffusa oggi dai carabinieri di Rovereto che stanno ancora indagando sull'accaduto.

Il rapinatore, difficilmente riconoscibile anche dalle immagini delle telecamere per via della callzamaglia indossata sul capo e delle mani copete da guanti, è fuggito a piedi senza lasciare traccia. L'ora tarda ha sicuramente favorito la fuga del malvivente,  ed il fatto che clienti e gestore fossero legati ha ritardato l'intervento dei  carabinieri. Il bottino è stato stimato in svariate migliaia di euro. Come detto le indagini sono in corso.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento