Rovereto, rapina all'Isola dei tesori sventata grazie a due pugliesi e una commessa

Sentendo la cassiera gridare si sono frapposti tra i malviventi, due cittadini francesi, e l'uscita

Una rapina ad opera di due cittadini francesi - dall'aspetto distinto - sventata grazie all'intervento di due pugliesi e di una commessa. È quando accaduto sabato nel tardo pomeriggio nel negozio di animali Isola dei Tesori di Rovereto. 

I due malviventi dopo avere scelto un articolo, tra la merce esposta sugli scaffali, si sono avvicinati alla cassa per pagare, ma mentre il primo impegnava l’addetta alle vendite, consegnando una banconota di grosso taglio, l’altro - appena la donna ha aperto il registratore di cassa - ha subito aggirato il bancone e con violenza le ha sottratto diverse banconote, per un totale di 250 euro.

Sentendo le urla della cassiera, un’altra commessa presente e due cittadini pugliesi residenti a Rovereto, che si trovavano nel negozio, si sono immediatamente frapposti tra gli aspiranti rapinatori e l'uscita, impedendogli la fuga. Nel frattempo sono accorsi i carabinieri che hanno fermato i due, di origine algerina (57 e 63 anni), arrestandoli per tentata rapina.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

  • Individuato il corpo di Etienne Bernard, travolto da una valanga sul Sass Pordoi

Torna su
TrentoToday è in caricamento