menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina aggravata ad una prostituta: arrestato un 30enne

Le attività investigative, svolte dalla Squadra Mobile di Trento che ha monitorato l’utilizzo dello smartphone della vittima, hanno consentito di individuare l’autore della rapina

Alla fine di una delicata indagine, la squadra Mobile di Trento, ha eseguito a Lecco, con il contributo della locale Squadra Mobile, una misura cautelare nei confronti di un uomo di origini rumene di 30 anni, che si era reso responsabile di rapina aggravata ai danni di una prostituta. L’indagine era partita il 12 dicembre scorso, quando lo straniero, dopo essersi appartato con la vittima ed aver consumato con lei una prestazione sessuale, la colpiva con un pugno alla nuca  e la spingeva all’esterno del veicolo facendole sbattere violentemente il capo a terra.  La vittima riportava traumi e ferite e subiva la sottrazione di uno smartphone e del contenuto della borsetta.

Le attività investigative, svolte dalla Squadra Mobile di Trento che ha monitorato l’utilizzo dello smartphone della vittima, hanno consentito di individuare l’autore della rapina e seguirne gli spostamenti fino al giorno del suo arresto che è avvenuto dopo che l’uomo aveva cercato di far perdere le proprie tracce non riuscendovi grazie alla intuizione degli investigatori. Il provvedimento cautelare eseguito, è stato dal GIP,  ritenuto necessario perché lo straniero, autotrasportatore saltuariamente presente sul territorio nazionale, si è reso fin da subito aggressivo e violento e potenzialmente in grado di commettere nuovamente tali delitti e proprio perché non residente nel territorio dello Stato in grado di dileguarsi facilmente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento