menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la pistola sequestrata

la pistola sequestrata

I pacchi non arrivano, lui rapina le Poste

L'insospettabile 69enne si è presentato all'Ufficio Postale con pistola, finta, in pugno e casco in testa: voleva esattamente 800 euro

I pacchi che aspettava non sono mai arrivati per colpa, a suo dire, delle Poste. Così ha pensato bene di presentarsi all'Ufficio Postale armato di pistola e con un casco in testa per fare una rapina. A rendere ancora più assurdo l'episodio è il luogo in cui si è svolto: la tranquilla località di villeggiatura di Canazei, nota meta turistica delle Dolomiti.

A lanciare l'allarme, attorno alle 11.00 di mercoledì 10 luglio, sono state le due impiegate dell'Ufficio Postale, che con molto sangue freddo sono riuscite a guadagnare tempo mentre il rapinatore intimava loro di aprire la cassaforte per farsi consegnare 800 euro. Una cifra che, secondo l'uomo, lo avrebbe ripagato del valore di due pacchi attesi e mai arrivati.

Sms al comandante dei Carabinieri, in ferie

Con l'allarme sono partiti in automatico gli sms alle forze dell'ordine. Tra i destinatari anche il comandante della Stazione dei Carabinieri locale, che però si trovava in ferie al mare. Sebbene in vacanza ha allertato gli uomini del Radiomobile di Cavalese, che si sono precipitati sul posto. Il soggetto, nel frattempo, stava tentando la fuga, a mani vuote.

E' stato bloccato dai militari fuori dall'edificio. L'arma, immediatamente sequestrata, si è rivelata essere una pistola giocattolo. L'uomo è risultato essere un 69enne di Moena, altra celebre località montana, poco distante. E' stato portato in caserma dove i carabinieri tenteranno di capire le reali motivazioni del gesto. "E' conosciuto da tutti come persona tranquilla, con famiglia, artigiano", scrivono gli inquirenti.

Foto pistola logo-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento